Crea sito

Alla RizzutoGallery di Palermo, In Antis di Francesca Polizzi

Sarà inaugurata sabato 22 febbraio 2020, alle ore 18, alla RizzutoGallery (via Maletto 5 e via Merlo 36/40) di Palermo, “In Antis”, prima personale di Francesca Polizzi (Palermo, 1988), con un testo di Alessandro Pinto.

L’artista presenterà una serie di installazioni scultoree di grande formato composte da due soli materiali: lana e acciaio. Per la realizzazione di questi lavori, Francesca Polizzi cura la materia prima a partire dalla tosatura, sottoponendola a un processo che sembra avere lo scopo di controllare e allo stesso tempo mantenere l’irrequietezza della lana, ovvero la sua componente animale. Tosatura, lavatura, cardatura, selezione del colore e infeltrimento sono tutte fasi con cui l’artista imprime la propria azione sul materiale, plasmando e generando un tessuto organico, e caricandolo di diversi strati di memoria fisica e intellettuale.

Le opere riescono a operare un transfer simultaneo e continuo tra l’organico della materia e l’inorganico della forma costituita che, per analogia, crea dei referenti esterni all’opera stessa, in un passaggio lieve e lirico.

Francesca Polizzi (Palermo, 1988) laureata all’Accademia di Belle Arti di Palermo, impiega prevalentemente la lana grezza come materiale di elaborazione e traduzione della memoria, una materia-pelle che accoglie segni, forme, scorie, processi di imprimitura, in un percorso che li rende immagini dalla rigorosa definizione formale, per darsi infine come reliquie di una dimensione sensoriale profonda.

La mostra sarà visitabile fino al 28 marzo 2020, da martedì al sabato, dalle 16 alle 20, a ingresso libero.