Vista per Voi: “Cloisonnè” da Bobez a Palermo

Sarà visitabile fino al 7 gennaio 2017, alla Galleria Bobez di Palermo, “Cloisonnè – III edizione”, ultima mostra collettiva curata da Giuseppe Carli e che, come ricordato nel post di presentazione, coinvolge 6 artisti di differente età e formazione e ben distinte cifre stilistiche: Evita Andujar, Dalila Belato, Andrea Celestino, Luca Crivello, Emanuele Diliberto e Clara Graziolino.

Tale collettiva è composta sia da opere pittoriche di grande formato, sia da acrobatiche ceramiche sia da peculiarissime opere scultoree: come accade per il cloisonnisme, tecnica pittorica che consiste nello stendere in modo compatto il colore, entro il limite netto di un contorno e senza effetti chiaroscurali, che rimanda alla decorazione tipica delle vetrate o dei vasi a smalto d’epoca medievale, ogni opera scelta per “Cloisonnè” è un piccolo e singolo tassello di un mosaico assai esteso e vario, come la vita.

img_20161202_200620
Evita Andujar

Questa grande trama o ordito variopinto riunisce, come scrivevo, opere di artisti eterogenei  ma accomunati dalla voglia e della passione per la sperimentazione: emergono così i grandi oli liquidi di Evita Andújar, che si distingue per una tecnica pittorica dinamica e dagli effetti cangianti su chiassose e popolose tele, le sculture in resina e cemento di Dalila Belato, riproduzioni di volti dalla cui pelle piegata e piagata esplodono smorfie precordiche; spiccano poi le giganteggianti coloratissime tele di Emanuele Diliberto, popolate di figure e segni grafici che si fondono all’unisono in un gioco concettuale irriverente.

Eteree e delicatissime appaiono le tele multiple del giovanissimo Luca Crivello, sono come sospese in un tempo-non tempo, mentre sono nate per indagare a ciclo continuo la memoria sedimentata e quella percettiva le opere figurate dal sapore antico di Andrea Celestino.

img_20161202_200837
Andrea Celestino

Lascio per ultime le acrobatiche ceramiche di Clara Graziolino, specializzata in installazioni site specific, che invitano a riflettere sul senso di precarietà esistenziale e sul cambiamento incombente, proprio come mutano camaleonticamente colori e forme tra gli spazi espositivi di Bobez, dove ogni angolo cela una sorpresa e una scoperta sempre nuova.

img_20161202_200541
Clara Graziolino

Volete visitare una mostra di respiro internazionale e variegata, come gli eventi? La consiglio calorosamente ai curiosi e agli amanti della sperimentazione nell’Arte.

Titolo: Cloisonnè – III edizione

Dove: Galleria Bobez

Via Isidoro La Lumia 22, Palermo

Fino al 7 gennao 2017

Orari: tutti i giorni, 10-12:30; 16:30-19:30, chiusa il lunedì

Ingresso Gratuito

Precedente I furiosinnamorati di Tania Giordano al Museo Riso di Palermo Successivo I Men di Tiziana Viola Massa approdano a Terrasini (Pa)