Una mostra nella mostra: Maschere e Femminile plurale da Elle Arte

In questi giorni, alla Galleria Elle Arte di Palermo, è in corso la collettiva pittorica “Femminile plurale. Ensemble per tele e pennelli”. L’esposizione è un vero trionfo di forme e colori, di stili e tecniche differenti di sei artiste palermitane di nascita e/o di adozione: Barbara Arrigo, Daniela Balsamo, Ilaria Caputo, Ilaria Rosselli Del Turco, Anna Kennel e Bice Triolo.

Come scrive nel testo critico Eleonora Chiavetta, questo mostra riunisce un “sestetto di voci soliste” che, “pur essendo diverse per carattere, età, scelta di tecniche, tavolozza di colori, materia prima” presentano una certa affinità. Vero è che Anna Kennel e Barbara Arrigo prediligono gli spazi aperti, la natura e le sue creature o il mare di Mondello con le sue caratteristiche capanne, vero è che Daniela Balsamo, Ilaria Rosselli Del Turco e Ilaria Caputo preferiscano riprodurre l’incontro ravvicinato con oggetti o cibi di intimi spazi domestici o Bice Triolo riproduca intere camere nella pace e nel raccoglimento quotidiano, ma è anche vero che a guidarle tutte, come ancora scrive Eleonora Chiavetta, è l’oscillazione continua tra presenza/assenza , “ovvero l’assenza della figura umana che lascia continue tracce di sé  ed è figura che si delinea come femminile”.

 

Questa mostra sarà visitabile fino al 16 marzo 2019, nei consueti orari e giorni di apertura della galleria ma vi segnalo che da domani, 28 febbraio, la collettiva sarà arricchita da una mostra nella mostre dal titolo carnevalesco “Quattro Chiacchiere in Galleria”: da domani alle ore 17 e fino all’8 marzo, le simpatiche “Maschere”, di Ann Kennel arricchiranno la già sfarzosa collezione esposta: si tratta di una serie di pietre marine dipinte e variamente decorate che, partendo dal tema del Carnevale, daranno maggiore brio alla già variopinta “Femminile plurale”.

Accorrete numerosi!

Precedente Mostra fotografica in ricordo di Guido Orlando, a Terrasini Successivo Mamme per la pelle alla GAM di Palermo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.