New Pop in the Castle a Trabia

Se amate il connubio tra Arte Popsurrealista, Storia,  Mare e, soprattutto,  Gusto per la Sovversione e la Contaminazione di genere,  la vostra Marga Rina, nei giorni scorsi, ha visitato la mostra che fa per Voi!

Sarà visitabile fino al 30 settembre 2016, nella fantastica location del Castello Lanza Branciforte di Trabia (S.S. 113, km 227), in provincia di Palermo, “New Pop in the Castle. Max Ferrigno Art Show”, mostra personale dell’artista pop surrealista Max Ferrigno, per l’appunto.

3

L’esposizione è una retrospettiva che riunisce le opere più emblematiche e rappresentative di Ferrigno, originario di Casale Monferrato ma da pochi mesi residente a Palermo.

Le sue opere sono un vero e proprio tripudio di colori accesi e sgargianti, arricchiti in alcuni casi da luminarie dissonanti, tutte celebranti il mondo dei personaggi dei cartoni animati giapponesi  che solo apparentemente sembrano rivolti ai bambini perché l’occhio attento vuole che siano gli adulti i veri destinatari delle sue originalissime creazioni.

4

Oltre a risentire del fascino delle immaginifiche allegorie del Sol Levante e dell’arte del suo ispiratore, Takashi Murakami, Ferrigno si lascia conquistare dalle tradizioni culturali della Sicilia, rispolverate e rivisitare in chiave pop surreale: le braccia e le mani di personaggi famosi come Mazinga o Jeeg  diventano reliquie così come la bacchetta magica di Sailor Moon o la Santuzza dei Palermitani diviene un’icona Pop di tutto rispetto!

Tradizioni “vecchie” e “nuove” dialogano, si fondono  e integrano perfettamente con le antiche mura del Castello Lanza di Trabia, tra i cui spiazzi si respira aria di storia che si mescola con la ventata di rivalorizzazione e riutilizzo di questa sede, location di eventi memorabili e, al contempo, novella sede espositiva ricca di fascino.

2

Titolo: New Pop in the Castle. Max Ferrigno Art Show

Dove: Castello Lanza Branciforte di Trabia

S.S. 113, km 227

Fino al 30 settembre 2016

Orari: tutti i giorni, 17-22

Ingresso Gratuito

 Info su location e artista: http://www.castellolanza.it/, http://www.maxferrigno.com/

Precedente Danza e non solo: #Lovebox a Palermo! Successivo A Terrasini (Pa), "Ed infine non" di Sergio Tripodi