L’umbra luce di De Lorenzi filtra da Elle Arte a Palermo

Dopo la sosta allo studio Dike di Roma del dicembre scorso, giunge a Palermo la mostra d’atmosfera dell’artista figurativo romano Massimo De Lorenzi. Sarà, infatti, inaugurata venerdì 20 gennaio 2017, alle ore 18, presso la Galleria Elle Arte (via Ricasoli 45) di Palermo, “Umbra Luce”, mostra personale del già citato Massimo De Lorenzi.

1483196081

Saranno in mostra ventitré recenti opere di grande e medio formato, tutte ispirate alla millenaria Foresta Umbra, area protetta del Gargano, e ai suoi straordinari chiaroscuri e cromatismi che la luce intesse tra la fitta vegetazione, nell’alternarsi delle stagioni e nelle diverse ore del giorno.
“Partendo da soggiorni nella Foresta Umbra, Massimo De Lorenzi ha dipinto una serie di oli in cui la luce e l’ombra lottano per diventare il punto centrale dell’opera. La sensazione che si ha di fronte a queste tele è quella di ritrovarsi in un percorso in bilico tra realtà e sogno, dove la sequenza di tronchi, fogliame e rovi, lascia intravedere un mondo carico di umori vegetali, nel quale, a volte, si ha l’impressione di percepire gli odori della campagna e il sottile rumore del vento”,  scrive Pedro Cano nel suo testo in catalogo.
“Il lavoro artistico di Massimo De Lorenzi – scrive anche  di lui Marisa Cagliostro  –  sorprende e affascina positivamente sia nelle tele di grandi dimensioni che nei piccoli formati che hanno come principale soggetto il mondo silenzioso ed eloquente della natura incontaminata del paesaggio garganico della foresta Umbra. Esercizi ben riusciti di luce e di colore, di forme quasi antropomorfe che vorrebbero suggerire presenze/assenze umane che nulla aggiungerebbero alla pura visione di luoghi dell’anima, di spazi senza tempo nei quali immergersi sino ad identificarsi o annullarsi in un paesaggio senza stagioni e senza tempo”.
“Dicono che musica e pittura siano indissolubilmente legate. Nulla mi suona più vero. La mia vita è un andirivieni dall’una all’altra. Non saprei dire quanto il mio essere musicista tragga dalla pittura e, allo stesso modo, non so affermare quanta musica suoni nei miei quadri”, afferma De Lorenzi.

La luce e l‘ombra, quindi, sono  protagonisti di un eterno conflitto: bagliori e  trame luminescenti che appartengono ad una memoria visiva personale, come tracce impresse in una vecchia pellicola fotografica che supera i confini del tempo. La continua ricerca che appassiona l’autore è il mutevole carattere della luce e l’effetto drammatico che ne scaturisce cambiando il modo di percepire la realtà che ci circonda.

La mostra sarà visitabile a ingresso gratuito fino all’11 febbraio 2017, dal lunedì al sabato, dalle 16:30 alle 19:30 e resterà chiusa domenica e festivi.

L’artista sarà presente in galleria per incontrare il pubblico il 20 e 21 gennaio  e l’ 11 febbraio.
Per info: tel. 091-6114182; e-mail: [email protected]
website: www.ellearte.it ; www.mdelorenzi.it

Precedente Le metamorfosi di Maria Laura Riccobono al Mondadori Megastore di Palermo Successivo Vista e Inter-vista per Voi: Umbra Luce di Massimo De Lorenzi